Studio di psicologia e psicoterapia a Reggio Emilia

valutazioni neuropsicologiche e interventi di stimolazione cognitiva

La valutazione neuropsicologica ha l'obiettivo di verificare le condizioni delle funzioni cognitive attraverso al somministrazione di test standardizzati e validati scientificamente. Le abilità cognitive oggetto di analisi sono: orientamento, memoria, attenzione, linguaggio, prassia (movimento finalizzato), gnosia (riconoscimento) visiva, tattile, uditiva.

E' utile per adulti e anziani, nei casi di sospetta demenza o demenza comprovata, trauma cranico, malattia di Parkinson, ictus.

Può essere utile anche nei casi in cui si avverta l'insorgenza di una difficoltà di concentrazione o di piccole dimenticanze che possono presentarsi in seguito a cambiamenti di vita (pensionamento, menopausa etc..) spesso sottovalutate.

Le funzioni cognitive possono essere influenzate anche da fattori emotivi, pertanto la valutazione può comportare anche la somministrazione di questionari per la depressione e l'ansia.


La stimolazione cognitiva è un'attività strutturata e personalizzata che consiste in esercizi specifici al fine di mantenere il buon funzionamento delle abilità residue che in questo modo possono compensare le capacità perdute in seguito al decadimento cognitivo.

La gravità del decadimento cognitivo non è uguale per tutti e anche le funzioni colpite sono diverse da persona a persona, per tanto è necessaria una valutazione neuropsicologica che possa evidenziare le abilità conservate sulle quali è possibile agire, attraverso interventi cognitivi adeguati.

 

Per questo tipo di trattamento contatta la Dott.ssa Maria Cristina Martini