Studio di psicologia e psicoterapia a Reggio Emilia

Dott.ssa Garlassi Sara

Psicologa – Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale

Percorso Formativo

LAUREA IN PSICOLOGIA CLINICA E DI COMUNITA’ presso l’Università degli Studi di Bologna-Cesena, conseguita nel 2010;
Specializzazione presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva e Cognitivo-Comportamentale, “Studi Cognitivi” di Modena nel 2013

Abilitazione professionale
Iscritta all’Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna nel 2010, n° albo 6285, sezione A.

Attività Professionali
Esercito la libera professione anche all’interno di alcune strutture dell’ AUSL DI REGGIO EMILIA nell’ambito del progetto regionale Esordi Psicotici. In questo contesto effettuo attività di diagnosi standardizzata attraverso strumenti per il rinoscimento delle psicosi all’esordio, attività psicoterapeutica CBT orientata e attività psicoeducazionale specifica rivolta agli utenti di cui sopra e alle loro famiglie.

Attività privata

1) COLLOQUI DI CONSULENZA PSICOLOGICA grazie ai quali si cerca di migliorare le capacità di superare situazioni difficili, ridurre il disagio psico-fisico e favorire lo sviluppo, la valorizzazione di sé, l’autostima e le proprie capacità di adattamento alla vita quotidiana mantenendo il contatto con le proprie emozioni.

2) SEDUTE DI PSICOTERAPIA individuale o di coppia in ambiti come:

  • ansia e attacchi di panico
  • preoccupazioni generalizzate
  • fobie
  • pensieri ossessivi e comportamenti compulsivi
  • depressione
  • lutto e traumi
  • gestione delle emozioni negative (per es. rabbia)
  • autostima e insicurezza
  • disturbi alimentari
  • disturbi sessuali
  • insonnia
  • problemi relazionali
  • stress
  • mobbing
  • bullismo
  • difficoltà nella scuola o nel lavoro
  • difficoltà a stabilire e mantenere relazioni sociali

Cos’è la Terapia Cognitivo-Comportamentale?

La psicoterapia cognitivo-comportamentale, come suggerisce il termine, combina due forme di terapia estremamente efficaci:

La psicoterapia comportamentale: aiuta a modificare la relazione fra le situazioni che creano difficoltà e le abituali reazioni emotive e comportamentali che la persona ha in tali circostanze, mediante l’apprendimento di nuove modalità di reazione. Aiuta inoltre a rilassare mente e corpo, così da sentirsi meglio e poter riflettere e prendere decisioni in maniera più lucida.
La psicoterapia cognitiva: aiuta ad individuare certi pensieri ricorrenti, certi schemi fissi di ragionamento e di interpretazione della realtà, che sono concomitanti alle forti e persistenti emozioni negative che vengono percepite come sintomi e ne sono la causa, a correggerli, ad arricchirli, ad integrarli con altri pensieri più oggettivi, o comunque più funzionali al benessere della persona.

Quando sono combinate, queste due forme di trattamento, diventano un potente strumento per risolvere in tempi brevi forti disagi psicologici.